• Associazione Culturale La palma e l'ulivo

UN PROGETTO per Valorizzare le Eccellenze e i Sapori di un Territorio Inimitabile

Aggiornamento: 8 mar




 

IL MARKETING DELL’AUTENTICO

La Sicilia interna è un meraviglioso contenitore di identità a disposizione di tutti. Il suo cuore, la provincia di Enna, è la sintesi compiuta di storia e natura, in cui l’intima espressione dei territori si mescola agli antichissimi ‘saper-fare’ delle genti.

Qui Paesaggio e Cibo possono ancora essere protagonisti di un nuovo umanesimo del territorio, attuando una politica di ‘marketing dell’autentico’ in cui il prodotto turistico, artigianale ed enogastronomico viene offerto in un contesto territoriale fatto di valori culturali, ambientali, etici e salutistici che lo contraddistinguano e lo narrano.


IL VALORE DI UN NOME: Rocca di Cerere Unesco Global Geopark

Rocca di Cerere Geopark è l’unico Geopark al mondo consacrato al nome della Dèa del grano e della fecondità, il cui mito è legato da millenni al più importante alimento dell’umanità.

Il cibo è un linguaggio universale. È il ‘codice’ che connette alla terra, alla natura, alla storia e che ci guida verso l’uso responsabile delle risorse agroalimentari e del patrimonio di una collettività.

A Enna il cibo è storia, paesaggio, sapienza, costume, folklore e Fede. Attraverso il cibo si esalta il patrimonio e l’antica vocazione all’accoglienza, si fa promozione, si invita il turista a fare esperienze compiendo un passo decisivo fuori della sua appartenenza, promuovendo relazioni, condivisioni e racconti all'interno della comunità con cui sta entrando in contatto.

Il fatto che il Rocca di Cerere Geopark faccia parte di quella lista mondiale dell’Unesco è un valore aggiunto molto importante per il territorio perché la geologia non è solo artefice del paesaggio che ci circonda ma anche delle risorse agricole, produttive, commerciali, alimentari, geotermiche e idriche.


GLI ATTRATTORI DEL TERRITORIO ENNESE

La provincia ennese e il Geopark possono vantare caratteri storiografici e culturali, morfologici e paesaggistici in uno stato di integra conservazione rappresentati da oltre 280 siti archeologici, numerosi Parchi/Riserve Naturali, un patrimonio geologico, minerario e mineralogico con le relative espressioni di archeologia industriale, un sistema agricolo forestale con il relativo paesaggio seminativo e arboreo, importanti insediamenti urbani recanti le tracce dei vari passaggi storici, significative espressioni delle tradizioni culturali, religiose e popolari, antiche tradizioni artigianali, un notevole paniere agroalimentare che annovera prodotti che si fregiano di denominazioni a livello regionale (PAT), nazionale (STG, IGP) e comunitario (DOP), un ricettario gastronomico tradizionale fortemente radicato con decine di specialità identitarie.


LA ‘GEO-VISION’ DEL G.A.L. ROCCA DI CERERE GEOPARK

Il G.A.L. Rocca di Cerere Geopark è fautore di un nuovo modello di sviluppo locale capace di coniugare la bellezza architettonica con quella ambientale, fondato su una ‘GEO-VISION’ che considera il patrimonio geologico, i beni archeologici e la biodiversità locale come parte di l’insieme di “risorse ereditate dal passato che le popolazioni identificano, indipendentemente da chi ne detenga la proprietà, come riflesso ed espressione dei loro valori, credenze, conoscenze e tradizioni, in continua evoluzione” (Convenzione di Faro del Consiglio d’Europa – 2005).

Dal 2015 nove dei Comuni del G.A.L. Rocca di Cerere fanno parte della rete mondiale dei Geoparchi Unesco con l’obiettivo di proteggere il patrimonio e le risorse geologiche dell’area, di costruire condizioni favorevoli alla crescita delle piccole imprese locali già esistenti e alla nascita di nuove imprese votate all’innovazione, di operare per la creazione di nuovi posti di lavoro e nuove fonti di reddito.

Per giungere a questi risultati il G.A.L. Rocca di Cerere Geopark ha emanato tre Bandi pubblici - che saranno conclusi in 24 mesi - con una forte integrazione fra loro e un unico obiettivo generale: GEOTURISMO, GEOFOOD e GEOMARKET.


LE AZIENDE E IL TERRITORIO

Ogni territorio è un manufatto sociale, un’infrastruttura pensata e costruita da chi la vive. Le aziende sono le protagoniste, spesso inconsapevoli, della memoria identitaria dei luoghi.

Il turista è fruitore di un territorio che si manifesta come paesaggio culturale e consuma la cultura che si è stratificata nel corso del tempo.

Le aziende commerciali, produttive o ricettive, sono la ‘vetrina’ di questo percorso, protagoniste di quel paesaggio che è bene comune e che risponde alla necessità di ognuno di noi di ‘appaesamento’ con le radici nel passato ma protesi alle novità inaspettate della globalizzazione.


GLI OBIETTIVI GENERALI DEL PROGETTO

⦁ Creare un’offerta geoturistica integrata di tipo esperienziale, connessa alla valorizzazione dei prodotti agroalimentari identitari del territorio, correlata al patrimonio geologico e culturale, vocata anche a esperienze di trasporto lento.

⦁ Attrarre nuovi flussi turistici sul territorio e acquisire uno specifico posizionamento di mercato tramite un’azione integrata di marketing.

⦁ Definire con le imprese dell’agroalimentare idee e progetti di innovazione ‘soft’ in grado di rendere il lavoro, i marchi e i prodotti più coerenti con le richieste del mercato e con la sostenibilità dei processi produttivi e distributivi e con proposte esperienziali per il turista-visitatore. Saranno enfatizzati gli aspetti organolettici, salutistici, funzionali e nutraceutici dei prodotti.


I RISULTATI ATTESI

⦁ Creare e mettere a sistema una rete consapevole di soggetti in grado di operare per la valorizzazione del territorio, delle sue eccellenze e delle sue vocazioni attrattive, capace di proporre in maniera concreta idee di turismo nuove, sostenibili e coerenti con l’identità e la sostenibilità territoriale.

⦁ Accrescere le competenze perché la conoscenza fa la differenza, incrementa le capacità relazionali di una rete d’impresa, stimola i rapporti umani e professionali, incoraggia la frequentazione di un luogo o di un bene e rende gli attori partecipi del tessuto sociale ed economico di un territorio.


GLI ATTORI DEL PROGETTO

Tre Consorzi di Piccole Imprese e Operatori

⦁ Consorzio TOGHETER per il TURISMO

⦁ Consorzio SAPORI DI DEMETRA per il FOOD

⦁ Consorzio ESPORTI per il MARKET


LE AZIENDE ADERENTI

Agricole e Agroalimentari

⦁ Azienda agricola Kalat Scibet

⦁ Azienda agricola Sorelle Turco

⦁ Azienda olivicola Carpolio

⦁ Biscottificio Cori mi

⦁ Caseificio Di Venti

⦁ Caseificio Raja

⦁ Delizie libere

⦁ La Sicilia è

⦁ Lorenzo Scarlata

⦁ Officina agroculturale Cafeci

⦁ Oleika – Oleificio Savoca

⦁ Panificio Europa

⦁ Società agricola Fratelli Savoca

⦁ Società agricola Naturalmente Leonforte

⦁ Società agricola Pane

⦁ Società agricola Salsello di I. e S. Torregrossa

⦁ Società cooperativa agricola Fratelli D’Angelo

⦁ Sughi del Principe

Artigianato

⦁ La Bottega del restauro di Angelo Scalzo

⦁ Lucia Marino Ceramiche

⦁ Oroscultura di Giuliana Di Franco

⦁ Ristorazione

⦁ Caffè Vittorio Veneto

⦁ Ristorante pizzeria Liolà

⦁ Ristorante pizzeria Pinocchio

⦁ Tommy’s Wine

⦁ Umbriaco Tavola calda

⦁ Servizi

⦁ Di Maio Transfer

⦁ Next Videoproduzioni tv

⦁ Parco Avventura Pozzillo

⦁ Tim Guzzo – Noleggio con conducente


PARTNERS


AGTE Associazione Guide Turistiche Enna

GALARIA Associazione

HISN AL-GIRAN Associazione culturale no-profit

SAN BASILIO Parrocchia di Regalbuto

POZZILLO Quad Adventure

PRO LOCO Associazione Turistica di Regalbuto

ULISSE Tour operator

⦁ Comune di ASSORO

⦁ Comune di CALASCIBETTA

⦁ Comune di ENNA

⦁ Comune di REGALBUTO


MEDIA PARTNER






15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti